Girelle alla Nocciola

Un dolce lievitato veramente speciale!

Queste girelle sono speciali per diversi motivi:

  • sono facilissime da preparare
  • esteticamente sono bellissime da vedere
  • l’impasto si taglia in tante striscioline, che poi si arrotolano su sé stesse

Guarda la videoricetta su YouTube:

Ingredienti per 8 girelle.

Per l’impasto:

  • 500 gr farina tipo 1
  • 7gr lievito di birra disidratato
  • 250ml latte intero
  • 60 gr burro
  • 100gr zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 1 uovo

Per il ripieno e la decorazione:

  • 6-7 cucchiai di crema spalmabile di nocciole
  • 30gr di granella di nocciole
  • 1 uovo

In un pentolino (o usando il microonde e un contenitore adatto) uniamo il latte e il burro, poi mettiamo sul fuoco medio e riscaldiamo (senza portare ad ebollizione), per far sciogliere il burro. Rimuoviamo dal fuoco e lasciamo intiepidire.

Nella ciotola della nostra planetaria versiamo tutti gli ingredienti dell’impasto, incluso il composto di latte e burro tiepido. Inseriamo il gancio per impasti e impastiamo per 7-8 minuti, fino a quando l’impasto sia liscio e omogeneo. Trasferiamo l’impasto sulla superficie di lavoro infarinata, gli diamo una forma sferica e lo mettiamo in una ciotola leggermente oleata. Copriamo con la pellicola e lo lasciamo riposare fino a quando sia raddoppiato di volume, circa 2 ore.

Trascorso il tempo della lievitazione, trasferiamo l’impasto sulla superficie di lavoro infarinata e gli diamo delicatamente una forma rettangolare, appiattendolo con le mani. Usando il matterello, stendiamo una sfoglia delle dimensioni di circa 40×50 cm, possibilmente con il lato lungo rivolto verso di noi (a me è venuto il contrario ma non importa!).

Immaginiamo di dividere la superficie dell’impasto in 3 parti verticali (come la bandiera dell’Italia) e spalmiamo la crema di nocciola solo su 2 parti, lasciandone quindi una vuota – ad esempio la parte di destra.

Ora pieghiamo i lembi esterni verso il centro, sovrapponendoli e partendo da quello vuoto: quindi, se la parte vuota è a destra, chiudiamo la sfoglia su sè stessa da destra a sinistra, e facciamo lo stesso con quella spalmata, da sinistra a destra. Ora avremo una sfoglia a tre strati. Appiattiamo la sfoglia delicatamente con il matterello, allungandola e appiattendola.

Usando una rotella tagliapizza, rifiliamo i lati corti della sfoglia, poi tagliamo la stessa a metà, seguendo il lato lungo. Successivamente tagliamo ogni striscia a metà, e poi ancora a metà: otterremo 8 striscioline, che saranno le nostre girelle.

Partendo da una estremità, arrotoliamo ogni strisciolina su se stessa e infiliamo la parte finale sotto alla girella, posizionandola su di una leccarda. Copriamo con la pellicola e lasciamo riposare un’ora:

Trascorso il tempo del riposo, preriscaldiamo il forno statico a 170 gradi. Spennelliamo le girelle con l’uovo leggermente sbattuto, cospargiamo con la granella di nocciola e inforniamo per circa 18 minuti.

A cottura ultimata, estraiamo le girelle dal forno e le lasciamo intiepidire. Una volta raffreddate, si conservano in contenitori ermetici per 2-3 giorni, anche se (ma che vi sto a dire…) sono buonissime appena sfornate ancora tiepide!

Provatele e fatemi sapere, amici Fornostar!

Condividi questa ricetta

2 pensieri su “Girelle alla Nocciola”

    1. ciao Lia, perchè no, buona idea! fammi sapere poi come viene, io ADORO la crema pasticcera!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *