Una mela al giorno…

Un cestino pieno di “mele” potrebbe tentare anche la più integerrima delle Biancanevi ad Halloween!

Una bella mattina di sole, una fantastica famiglia che mi ha ospitato e tanta allegria: ecco gli ingredienti principali di questa ricetta. Siamo a casa della mia carissima amica (ed ex compagna delle scuole superiori) Maria Luisa, con due aiutanti di tutto rispetto: i suoi bambini Viola e Filippo.

Dosi per 18 cupcake:

4 mele

180 ml di acqua

3 cucchiaini di cannella

320 grammi di farina 00

1 cucchiaino di bicarbonato

3/4 di cucchiaino di sale

1/2 cucchiaino di noce moscata grattugiata

1 pizzico di chiodi di garofano in polvere

120 gr di burro a temperatura ambiente

260 gr di zucchero bianco

100 gr di zucchero di canna

4 uova grandi, a temperatura ambiente

La sera prima ho sbucciato le mele, eliminato i torsoli e le ho tagliate a pezzetti. Le ho messe in una pentola, ho aggiunto l’acqua e 1 cucchiaino di cannella. Ho mescolato, coperto, e lasciato cuocere per circa 15-20 minuti, fino a quando le mele sono diventate morbide. Le ho lasciate raffreddare e poi le ho passate al passaverdure.

Una volta arrivato a casa di Malu, abbiamo preriscaldato il forno a 180°. Viola ha distribuito i pirottini di carta in una teglia da muffin. Malu ha unito in una ciotola la farina, il bicarbonato, il sale, 2 cucchiaini di cannella e la noce moscata (niente chiodi di garofano perchè non piacciono!!), mentre Viola ha mescolato il tutto con una frusta metallica a mano.

Successivamente, Malu ha usato il KitchenAid per ridurre il burro e i due zuccheri ad una crema morbida e spumosa. Poi è stato il turno di Filippo di aggiungere 4 uova, una alla volta, ed è stato bravissimo:

E’ importante poi raschiare la ciotola, per assicurarsi che tutti gli ingredienti siano amalgamati bene:

Poi è stato il momento di aggiungere la purea di mele e, infine, la miscela di farina:

Trasferiamo ora l’impasto nei vari pirottini. Viola e Filippo sono gli artisti per questo compito:

Inforniamo per circa 25 minuti, a 20 abbiamo fatto la prova stuzzicadente ma i tortini non erano ancora cotti. Con i tempi supplementari abbiamo ottenuto un risultato di tutto rispetto:

Nel frattempo è arrivato anche Edo, il figlio di Paola, e quindi a preparare il frosting al Philadelphia si sono alternati in tre:

Una volta tinto il frosting con il colorante rosso, abbiamo cominciato a decorare i cupcake: dopo aver spalmato una generosa dose di frosting, abbiamo usato i bastoncini salati come picciolo e la pasta di zucchero come foglioline:

Filippo sembra aver gradito! Malu, grazie ancora per l’ospitalità e alla prossima avventura!!!

Con questa ricetta partecipo al contest “Inventa Mela” di Araba Felice in Cucina.

Condividi questa ricetta

21 pensieri su “Una mela al giorno…”

  1. Bellissimi questi cupcakes alle mele!!! ma che idee geniali cha hai caro!!! e complimenti agli aiutanti, il premio finale era d’obbligo!!! bacioni e buona settimana 🙂

  2. Questi cupcakes sono fantastici…sono una vera tentazione…per la mia gola! Bellissimi anche i dolcetti precedenti…ma sei bravissimo! Sono proprio contenta di aver scoperto i ltuo blog! Ci sono tante ricetttine sfiziose! 🙂

  3. Ciao Francesco!!Ho seguito la tua ricetta del frosting al burro di arachidi,per la mia festicciola di Halloween di ieri,è stata un successone!!Era veramente ottima,mi complimento con te,sperimenterò altre tue ricette,intanto grazie infinite!!Ti ho citato,per ringraziarti,nel mio blog,vai a sbirciare nell’ultimo post,spero ti faccia piacere,come le foto dei cupcakes al burro di arachidi che ho fatto!!Complimenti anche per questi cupcakes alla mela,ma soprattutto per aver coinvolto i bambini,le grandi passioni,dico sempre io,iniziano da piccoli!!Bravissimi e bellissimi…A presto Federica.

  4. ciao! meravigliose queste meline!! vorrei provare a farle ma come mi organizzo con le dosi per il frosting? quelle nella pagina del tuo sito per quanti cupcakes bastano?

  5. ciao!
    mi piacerebbe preovare a fare dei CC con uvetta e mela 🙂
    secondo te posso usare questa ricetta aggiungendo le uvette?
    unica variante che vorrei provare oltre alle uvette sarebbe non frullare la mela ma lasciarla in piccoli pezzi..
    che dici?
    non li ho mai fatti e prima di cimentarmi vorrei capire se potrebbe essere una buna ricetta!!!
    i pirottini colorati sono pronti!!!
    ora mi manca solo la ricetta 😉
    grazie mille!
    Ciao!
    Sve

    PS.. solitamente faccio torte ricoperte PDZ, vorrei provare a fare una copertura dei CC non troppo burrosa (già la pdz per i miei famigliari è sempre troppo dolce…) credi che il frosting philadelphia possa essere una buona soluzione?!?!
    ciao!! grazie!
    Sve

    1. Ciao Sve, io sono il primo a incoraggiare gli esperimenti sulle ricette, quindi perchè no? Magari se aggiungi anche qualche pinolo e più cannella viene un gusto simile a quello dello strudel, che io adoro!! Il frosting al Philadelphia va benissimo, vedrai che ti chiederanno il bis!! 🙂

      1. ho provato ieri e i CC con uvetta e mele tagliate a pezzetti sono venuti buonissimi!!!
        ottima idea aggiungere anche i pinoli!! anche io adoro lo strudel!!!

        il frosting philadelphia è venuto buono.. peccato sia risultato liquido anche a me (leggevo dei problemi di altri con lo stesso problema)
        ho usato il panetto di philadelphia ma ho solo la frusta da collegare al minipimer e non il mixer come il tuo con le pale in plastica, forse il motivo è quello)

        cmq mio marito che non è troppo amante di dolci ne ha mangiati 3 😀
        e la mia piccola intingeva il ciuccio nella ciotola del frosting durante la preparazione!!

        è stato proprio un bell’esperimento GRAZIE!!!

        1. che bello, Sve!! quando i nostri cari apprezzano e ci fanno i complimenti (spazzolando il piatto) è la ricompensa migliore! 🙂

          1. grande Sve! Che soddisfazione! ora vedrai che non smetterai più di farlo! se poi ti dovesse avanzare, si congela benissimo!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *