Ghiaccioli mela/cannella, cocco, mango/zenzero

I ghiaccioli fatti in casa sono la soluzione ideale al caldo e alla voglia di qualcosa di dolce ma non troppo calorico. Se poi aggiungiamo che possono essere sia vegani che ecologici (perché non hanno una confezione che verrà poi scartata e buttata via), abbiamo fatto bingo! ^__^

Per tutte le nostre preparazioni, ci serve uno stampino per ghiaccioli e gli stecchini di legno. A me piace un sacco questo perché ha quelle strisce laterali che fanno tanto “ghiaccioli americani”  – e l’ho comperato qui.

voglia di ghiaccioli

GHIACCIOLO ALLA MELA E CANNELLA:

ghiacciolo mela e cannella

  • 250 gr di polpa di mele, possibilmente senza zucchero (io ho usato quella della Mellin per i neonati)
  • 125 ml di yogurt di soia
  • 125 ml di latte di soia
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 pizzico di noce moscata grattugiata (facoltativa)
  • 3 cucchiai di sciroppo di agave (o il proprio dolcificante preferito)

Nel nostro frullatore combiniamo tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Versiamo nello stampino per ghiaccioli, inseriamo gli stecchini e mettiamo il tutto in congelatore per almeno 4 ore.

GHIACCIOLO AL COCCO:

ghiacciolo al cocco

  • 160 ml di latte di cocco
  • 125 ml di latte di soia
  • 5 cucchiai di zucchero (o il proprio dolcificante preferito)

Nel nostro frullatore combiniamo tutti gli ingredienti. Versiamo nello stampino per ghiaccioli, inseriamo gli stecchini e mettiamo il tutto in congelatore per almeno 4 ore.

GHIACCIOLO AL MANGO E ZENZERO:

 

ghiacciolo al mango e zenzero

  • 1 mango intero sbucciato e tagliato a cubetti
  • 20 gr di radice di zenzero fresco, sbucciata
  • 125 ml di latte di soia
  • 4 cucchiai di sciroppo di agave (o il proprio dolcificante preferito)

Nel nostro frullatore combiniamo tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Versiamo nello stampino per ghiaccioli, inseriamo gli stecchini e mettiamo il tutto in congelatore per almeno 4 ore.

Quando vogliamo estrarre i ghiaccioli, riempiamo il lavandino di acqua tiepida (non calda) e immergiamo lo stampo senza sommergerlo per circa 30 secondi. Successivamente applichiamo una leggera pressione e i ghiaccioli si staccheranno dalla forma.

voglia di ghiaccioli

Per conservarli, avvolgiamoli singolarmente nella pellicola e teniamoli in congelatore.

voglia di ghiaccioli

Avremo così la nostra riserva personale di ghiaccioli naturali e salutari quando vorremo!

^__^

Condividi questa ricetta

6 pensieri su “Ghiaccioli mela/cannella, cocco, mango/zenzero”

  1. Quelli al cocco saranno i mieiiii
    Ho degli stampini per ghiaccioli quasi nuovi…proverò a farli!!!
    Pensa che domenica mio marito era in astinenza da ghiaccioli ed allora si è ingeniato: ha versato il succo 100% ananas (senza zucchero) negli stampi dopo pranzo e verso cena ha gustato le sue creazioni.
    Devo ammettere che erano veramente buoni e dissetanti ^_^

    La possibilità che ci viene data dai vari siti di shop-online è fantastica, ho fatto acquisti di prodotti interessanti dall’estero che qui non avrei trovato 🙂

    1. Che bravo tuo marito Ste! Quelli al cocco sono pure i miei preferiti, che bello saperli sempre lì nel freezer che mi aspettano! 🙂

    1. Ciao Patty, grazie! Se vuoi seguirmi anche su Facebook, cerca la pagina Pandispagna, dove pubblico aggiornamenti e avventure più frequenti. Tutte le ricett invece vengono postate solo sul blog. A presto! 🙂

  2. What i do not understood is actually how you are now not really
    a lot more neatly-appreciated than you might be now.

    You’re very intelligent. You know thus considerably relating to this topic, produced me
    in my view believe it from a lot of various angles. Its like
    men and women aren’t fascinated except it’s one thing to
    accomplish with Lady gaga! Your own stuffs excellent.
    All the time take care of it up!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *