Mini-cheesecake Oreo

Una base al biscotto Oreo per un dessert facilissimo da preparare e di grande effetto!

Ingredienti per 12 mini-cheesecakes:

  • 18 biscotti Oreo, 12 interi e 6 tagliati a pezzettini
  • 400 gr di Philadelphia in panetti, a temperatura ambiente
  • 120 gr di zucchero
  • 1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
  • 2 uova grandi, a temperatura ambiente
  • 250 ml di panna da cucina
  • 1 pizzico di sale

Preriscaldiamo il forno a 150°. Foderiamo una teglia da muffin coi pirottini di carta, depositiamo sul fondo di ciascuno un biscotto Oreo intero e mettiamo il tutto da parte:

Mini-cheesecake Oreo

Nella ciotola del nostro impastatore, dotato di frusta piatta e a velocità medio-alta, ammorbidiamo il Philadelphia fino a renderlo spumoso e liscio, raschiando i bordi della ciotola all’occorrenza:

Mini-cheesecake Oreo

Aggiungiamo gradualmente lo zucchero e la vaniglia, mescolando fino ad incorporare il tutto:

Mini-cheesecake Oreo

Aggiungiamo le uova, una alla volta, mescolando bene dopo ogni aggiunta, poi la panna da cucina ed infine il sale:

Mini-cheesecake Oreo

Aggiungiamo i biscotti sbriciolati, mescolando a mano per incorporarli bene:

Mini-cheesecake Oreo

Riempiamo ciascun pirottino quasi completamente con l’impasto:

Mini-cheesecake Oreo

Inforniamo e cuociamo per circa 22-25 minuti, fino a quando le mini-cheesecakes siano sode. A cottura ultimata, trasferiamo la teglia dal forno ad una griglia per farla raffreddare completamente. La copriamo poi con la pellicola e la riponiamo in frigo per almeno 4 ore.

Buon appetito! ^__^

PS: un grazie come sempre alla inossidabile e mitica Martha Stewart per l’ispirazione!

27 pensieri su “Mini-cheesecake Oreo”

  1. assolutamente meravigliosi.mi piace tantissimo la presentazione dei mini cheesecake nei pirottini da cupcakes,non ci avevo mai pensato!non esiterò a provarli

    1. Ciao! Se poi il caso volesse che ne dovessero avanzare (lo dico per scaramanzia!!) basta congelarli avvolti nel domopak e una volta lasciati a temperatura ambiente per 30 minuti sono buoni come il giorno che li hai fatti! 🙂

  2. Ciao Francesco! li ho fatti già 2 volte! strepitosi!!!! mi spieghi perchè però quando li tiro fuori dal forno sprofondano al centro?????? grazieee Katia

    1. Ciao Katia, sono contento! Anche a me a volte si afflosciano un pó al centro, dipende da quamto lavori il formaggio (se troppo spumoso, col calore si gonfia ma non avendo lievito la struttura non ha ‘supporto’). A presto!

    1. più che lavorarlo per pochi minuti, meglio lavorarla a velocità bassa per non incorporare troppa aria. 🙂

  3. Ciao franci ho appena fatto questi meravigliosi dolci e sono venuti buonissimo. Ho fatto solo 1/2 ricetta perché avevo paura che non venissero bene, ma mi sono sbagliata 🙂
    Ma mi é successo proprio quello che temevo, si sono abbassati appena tolti dal forno. Anche se ho fatto come mi hai detto, cioè, lavorato poco la Philadelphia ed a bassa velocità.
    Che palle non essere brava come te
    Complimenti sei fantastico

    1. Tranquilla Patty, vedrai che con il tempo ci prenderai la mano! Intanto è importante che vengano buoni, poi sull’aspetto ci lavoriamo!

  4. Ciao Francesco, ci stavo pensando, e se metto una punta di bicarbonato per evvittare che si sprofondano?

    1. Ciao Patty, prova piuttosto con un cucchiaino di farina – che ha meno sapore del bicarbonato! 🙂

  5. MI chiedevo se fosse possibile farla intera anziché monoporzioni senza però sbriciolare il biscotto e montarlo con il burro. Che ne pensi?
    ciao amico.

  6. Le ho provate e sono strepitoseeee! Una volta tirate fuori dal forno su qualcuna è comparso un taglietto, da cosa può dipendere?

  7. Ciao Francesco! Ho un dubbio: ma la panna da cucina è quella che si usa per la pasta? Nella ricetta va quella e non quella da montare quindi?
    Ciao e grazieeeee 🙂

  8. Ciao Francesco! E’ passato un po’ di tempo dalla pubblicazione della ricetta, ma spero leggerai ugualmente! Ho appena sfornato le mie mini cheese-cake e non vedo l’ora di assaggiarle! Mi domando solo se abbia sbagliato qualcosa, perché seguendo le dosi mi sono venuti 18 dolcetti invece che 12 (meglio così magari eheh)! Tu che ne pensi?
    Grazie per le splendide ricette e per le tue grandi cordialità e disponibilità! 🙂

    1. ciao Tammy, beh meglio così come dici tu… forse hai incorporato più aria nell’impasto e quindi ne sono venuti di più! 🙂

  9. Ciao volevo sapere ma il biscotto oreo resta molto duro dopo la cottura?
    Non è troppo spesso come base?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *