Challah

Un morbidissimo e golosissimo pan brioche tipico della cultura ebraica.

La CHALLAH (si pronuncia “hallah”) è un pan brioche di origine ebraica, utilizzato durante la festa sacra dello Shabbat, che inizia il venerdì sera. Per rimanere fedeli alle tradizioni nella ricetta, non è consentito sostituire l’olio con burro o yogurt, in quanto non è consentito combinare i latticini con la carne (che di solito viene servita assieme alla challah).

Ingredienti per il lievitino:

  • 180 gr di farina 0
  • 120 gr di acqua tiepida
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato (o un cubetto fresco)

Ingredienti per l’impasto:

  • 80 gr di zucchero
  • 40 gr di miele
  • 500gr di farina manitoba setacciata
  • 3 uova medie
  • 3 tuorli medi
  • 70 gr di olio di oliva
  • 40 ml di acqua tiepida
  • 3 cucchiaini rasi di sale fino

Per la decorazione:

  • 1 tuorlo medio

Step 1

Prepariamo il lievitino. In una ciotolina sciogliamo il lievito nell’acqua tiepida, versiamo in un’altra ciotola contenente la farina e impastiamo fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Copriamo con la pellicola e mettiamo nel forno spento, con la luce accesa, per circa 30 minuti.

Trascorso questo tempo, trasferiamo il lievitino nella ciotola della nostra planetaria e, usando inizialmente l’attacco a foglia, incorporiamo lo zucchero, il miele e poi la farina. Continuiamo aggiungendo le uova e i tuorli, leggermente sbattuti. Fermiamo la planetaria, sostituiamo l’attacco a foglia con il gancio per impasti e aggiungiamo prima l’olio e poi l’acqua, nella quale avremo precedentemente sciolto il sale fino. L’impasto sarà pronto quando si attorciglia tutto attorno al gancio. A questo punto lo estraiamo dalla ciotola, lo impastiamo un paio di volte (non aggiungiamo altra farina, casomai ci ungiamo bene le mani con olio d’oliva) e deponiamo l’impasto in una ciotola grande, coprendo con la pellicola. Trasferiamo in forno spento con la luce accesa per almeno 3 ore, meglio se 4.

Step 2

Trascorso questo tempo, estraiamo l’impasto dal forno, lo trasferiamo sul piano di lavoro e lo dividiamo in 5 parti uguali. Formiamo altrettanti salsicciotti, lunghi circa 50 cm, e li posizioniamo in maniera verticale rispetto a noi.

Pinziamo insieme i salsicciotti nella parte superiore (quella più lontana a noi) e ne raggruppiamo 3 assieme e altri 2 assieme, con un pò di spazio tra i due gruppetti. Partendo dal gruppetto da 3 salsicciotti, afferriamo quello più esterno e lo facciamo incrociare verso l’interno i suoi 2 compagni, posizionandolo all’interno del gruppetto da 2 salsicciotti. Ora procediamo allo stesso modo con il “nuovo” gruppetto da 3 salsicciotti: l’ultimo esterno incrocia i suoi compagni verso l’interno – e così via fino a terminare con una bella treccia, della quale ripiegheremo i bordi inferiori (quelli vicini a noi) sotto. Trasferiamo la treccia su di una teglia, sulla quale abbiamo steso un foglio di carta da forno. Copriamo con la pellicola e facciamo riposare 1 ora.

Step 3

Preriscaldiamo il forno statico a 180 gradi. Rimuoviamo la pellicola, combiniamo il tuorlo con 2 cucchiai di acqua fredda e spennelliamo la superficie della challah con questo composto, per renderla bella lucida. Se vogliamo, cospargiamo con semi di sesamo, papavero o altro.

Inforniamo nel forno preriscaldato per 30 minuti. Sentirete che profumo e che bontà!

Challah

Buon appetito! ^__^

1 commento su “Challah”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *